URL:Phishing – Che cos'è?

Che cos'è URL:Phishing

URL:Phishing è un falso positivo mostrato dai programmi antivirus AVG e Avast. I forum di AVG e Avast sono pieni di segnalazioni di utenti che affermano che vari siti sicuri vengono rilevati come URL:Phishing. Se un sito viene rilevato come URL:Phishing, agli utenti viene impedito di accedervi. Tutti i tipi di siti Web sembrano essere erroneamente rilevati come URL:Phishing e l'unica soluzione fornita dall'antivirus è segnalare il sito come falso positivo. Se si scopre che si tratta effettivamente di un falso rilevamento, verrà rimosso e l'avviso di rilevamento non verrà più visualizzato quando gli utenti tentano di visitare il sito.

URL-Phishing

Se hai riscontrato questo problema e un sito che frequenti viene ora rilevato improvvisamente dai tuoi programmi antivirus AVG o Avast, non dovresti affrettarti a segnalare il sito come falso positivo. Dovresti prima controllare attentamente se il sito che desideri visitare è sicuro. Solo dopo aver stabilito che è sicuro dovresti provare a bypassare l'avviso di rilevamento inserendo il sito nella whitelist o segnalando il falso positivo.

Come rimuovere l'avviso URL:Phishing?

Secondo gli utenti, l'avviso sembra apparire quando si visitano siti perfettamente sicuri. L'avviso dice "Abbiamo interrotto in modo sicuro la connessione su [sitename] perché era infettato da URL:Phishing" e viene rilevato da Web Shield. Sembra anche essere un problema sia per gli utenti gratuiti che per quelli a pagamento.

Se sei sicuro che il rilevamento sia un falso positivo, puoi provare a escludere il sito dalla scansione. AVG fornisce istruzioni su come eseguire questa operazione here. È inoltre necessario segnalare il sito come sospetto di falso positivo in modo che il programma antivirus smetta di rilevarlo. È possibile compilare un modulo di sospetto falso positivo here. Anche la disabilitazione di Protezione Web sarebbe una soluzione, ma non è consigliabile in quanto si perderebbe un livello di protezione durante la navigazione.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *