DNS server non risponde – Come risolvere il problema?

Come risolvere facilmente l'errore "DNS server non risponde" su Windows 10?

Il Domain Name System (DNS) è un sistema di denominazione decentralizzato gerarchico per computer, servizi e altre risorse connesse a Internet oa una rete privata. Questo sistema traduce i nomi host in indirizzi IP. Un esempio di nome host è www.adware.tips. Un indirizzo IP ha questo aspetto: 221.67.136.35. Se il DNS non esistesse, navigare sul web non sarebbe facile, poiché dovremmo inserire gli indirizzi IP per ogni sito web che volevamo visitare. È più facile ricordare www.adware.tips che 221.67.136.35, un fatto che vale per ogni pagina del web.

DNS server isn't responding - How to fix

Vengono utilizzati DNS server, poiché per noi è più facile comprendere e ricordare le parole rispetto ai numeri, ma anche perché i computer devono utilizzare indirizzi IP per accedere ai siti web. Un DNS server è piuttosto come un traduttore tra un indirizzo IP e il nome host. Inoltre, i computer memorizzano le risposte DNS localmente, quindi la richiesta DNS non avviene ogni volta che ti connetti a un particolare nome di dominio che hai visitato in precedenza. Una volta che il tuo computer ha determinato l'indirizzo IP associato a un nome di dominio, lo ricorderà per un certo periodo di tempo. Ciò consente una migliore velocità di connessione saltando il periodo di richiesta DNS.

Quando si collega un dispositivo alla rete domestica o ad un'altra rete con accesso a Internet, la connessione a Internet potrebbe non riuscire con un errore "DNS server non risponde". Ci potrebbero essere diversi motivi per questo. Puoi risolvere i problemi DNS risolvendo la tua connessione attuale, disabilitando le connessioni extra, svuotando la cache DNS, cambiando DNS server predefinito del tuo computer e semplicemente reimpostando il router.

In questo articolo vengono descritte le possibili soluzioni all'errore "DNS server non risponde" che potresti essere in grado di utilizzare per risolvere il problema.

Modificare il DNS server

Se c'è un problema con il tuo IP DNS server, puoi provare a cambiare il tuo DNS server in Public DNS di Google, un servizio alternativo gratuito di Domain Name System (DNS) offerto agli utenti di Internet in tutto il mondo. Il servizio e i server DNS pubblici sono gestiti e di proprietà di Google. Funziona come un server dei nomi ricorsivo che fornisce la risoluzione dei nomi di dominio per qualsiasi host su Internet. Dovrai modificare manualmente il DNS e ti mostriamo come.

  • Per modificare il tuo DNS server in DNS server di Google, vai alle impostazioni delle connessioni di rete. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e selezionare "Connessioni di rete", oppure andare su Impostazioni e fare clic su "Rete e Internet".
  • Nella finestra Impostazioni di rete e Internet, seleziona il tipo di connessione (nel nostro caso, "Ethernet") nel riquadro di sinistra, quindi fai clic su "Modifica le opzioni dell'adattatore" nel riquadro di destra.

1

Fare clic con il pulsante destro del mouse sulla connessione e selezionare "Proprietà" dal menu a discesa.

2

Seleziona "Protocollo Internet versione 4 (TCP / IPv4)" e fai clic su "Proprietà".

3

Nella finestra delle proprietà del protocollo Internet versione 4 (TCP / IPv4), selezionare "Utilizza i seguenti indirizzi DNS server", immettere 8.8.8.8 come "DNS server preferito" e 8.8.4.4 come "DNS server alternativo". Fare clic su "OK" per salvare le modifiche e verificare se questo aiuta a risolvere il problema con l'errore "DNS server non risponde".

4

Disabilita IPv6

Internet Protocol versione 6 (IPv6) è la versione più recente di Internet Protocol (IP), il protocollo di comunicazione che fornisce un sistema di identificazione e localizzazione per i computer sulle reti e instrada il traffico su Internet. IPv6 è stato sviluppato per affrontare il problema atteso da tempo dell'esaurimento degli indirizzi IPv4. La disattivazione della funzione IPv6 potrebbe aiutare a correggere l'errore "DNS server non risponde".

Il modo più semplice per disabilitare IPv6 sul sistema operativo Windows è tramite il Centro connessioni di rete e condivisione. Per aprirlo, vai al Pannello di controllo e fai clic su "Visualizza stato e attività della rete" in "Rete e Internet".

5

Fare clic sulla connessione (nel nostro caso, "Ethernet").

6

Nella finestra dello stato della connessione, fare clic su "Proprietà".

7

Nella finestra delle proprietà delle connessioni, trova "Protocollo Internet versione 6 (IPv6)" e deseleziona la casella di controllo per disabilitarlo. Fare clic su "OK" per salvare le modifiche e vedere se questo aiuta a correggere l'errore "DNS server non risponde".

8

Ripristina il router

Il semplice riavvio del router o del modem può aiutare a risolvere questo problema. Ti suggeriamo di provare prima questa possibilità. Se è presente un pulsante "On / Off" sul router, è sufficiente premerlo per spegnere il router, attendere un po 'e quindi riaccenderlo. Se non è presente alcun pulsante sul router, scollegalo dall'alimentazione. Quando il router si è riavviato, prova a riavviare anche il computer e vedi se questo aiuta.

Potrebbe essersi verificato un problema con la configurazione del router, che può anche causare l'errore "DNS server non risponde". Per risolverlo, ripristina le impostazioni predefinite del router. Apri la pagina web di configurazione del tuo router e trova l'opzione "Ripristina". Se non è possibile accedere alla pagina di configurazione basata sul Web del router e si desidera ripristinare il router alle impostazioni di fabbrica predefinite, tenere premuto il pulsante Ripristina per 10 secondi. Tieni presente che il ripristino delle impostazioni di fabbrica predefinite del router ripristinerà anche la password del router.

Immettere manualmente l'indirizzo MAC

Un indirizzo Media Access Control (indirizzo MAC) di un dispositivo è un identificatore univoco assegnato alle interfacce di rete per le comunicazioni a livello di collegamento dati di un segmento di rete. Gli indirizzi MAC vengono utilizzati come indirizzo di rete per la maggior parte delle tecnologie di rete IEEE 802, inclusi Ethernet e Wi-Fi. Gli indirizzi MAC vengono utilizzati nel sottolivello del protocollo di controllo dell'accesso ai supporti del modello di riferimento OSI. Questi indirizzi MAC vengono spesso assegnati dal produttore di un controller di interfaccia di rete e memorizzati nel suo hardware come la memoria di sola lettura della scheda o altri meccanismi del firmware. Per correggere l'errore "DNS server non risponde", dovrai inserire manualmente l'indirizzo MAC, ma prima devi trovarlo utilizzando un prompt dei comandi elevato e uno dei comandi.

Il prompt dei comandi è il campo di input in una schermata dell'interfaccia utente basata su testo, un'applicazione interprete della riga di comando disponibile nella maggior parte dei sistemi operativi Windows. Viene utilizzato per eseguire i comandi immessi, la maggior parte dei quali vengono utilizzati per automatizzare le attività tramite script e file batch, eseguire funzioni amministrative avanzate, risolvere e risolvere alcuni tipi di problemi di Windows. Agli albori dell'informatica, il prompt dei comandi era l'unico modo per interagire con il computer, quindi è stato sviluppato un set di base di comandi con sintassi rigida per eseguire tutte le funzioni del sistema. Il nome ufficiale del prompt dei comandi è Processore dei comandi di Windows, ma a volte viene anche chiamato shell dei comandi o prompt di cmd, o addirittura indicato con il nome del file cmd.exe.

Per utilizzare il prompt dei comandi, è necessario immettere un comando valido insieme a qualsiasi parametro facoltativo. Quindi esegue il comando come immesso ed esegue la sua specifica attività o funzione di Windows. Alcuni comandi disponibili in Windows richiedono che vengano eseguiti da un prompt dei comandi con privilegi elevati, ovvero con privilegi di amministratore. Il comando che dobbiamo utilizzare richiede che un prompt dei comandi con privilegi elevati venga aperto con privilegi di amministratore.

  • Per aprire il prompt dei comandi con privilegi elevati, digita " prompt dei comandi " in Cerca e fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato " Prompt dei comandi ". Scegli " Esegui come amministratore " per eseguirlo con privilegi di amministratore.
  • Quando selezioni " Esegui come amministratore" , verrà visualizzato un prompt di controllo dell'account utente che ti chiederà se consenti al prompt dei comandi di apportare modifiche al tuo computer. Fare clic su "Sì ".
  • Apparirà un prompt dei comandi con privilegi elevati. Nella finestra del prompt dei comandi aperta, digita il comando "ipconfig / all" e premi Invio sulla tastiera. Verrà visualizzato un elenco di informazioni sulla configurazione. Trova "Indirizzo fisico" e prendi nota da qualche parte: ti servirà per procedere al passaggio successivo.
  • Ora che hai il tuo indirizzo MAC, puoi configurare manualmente la connessione di rete. Per farlo, fai clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e seleziona "Connessioni di rete" , oppure vai su Impostazioni e fai clic su "Rete e Internet".
  • Nella finestra Impostazioni di rete e Internet , seleziona il tipo di connessione (nel nostro caso, "Ethernet" ) nel riquadro di sinistra e poi fai clic su "Modifica le opzioni dell'adattatore" nel riquadro di destra.
  • Fare clic con il tasto destro sulla connessione e selezionare "Proprietà" dal menu a discesa.
  • Nella finestra Proprietà, seleziona "Client per reti Microsoft" (dovrebbe essere selezionato automaticamente) e fai clic su "Configura" .
  • Ora seleziona la scheda "Avanzate" e quindi seleziona "Indirizzo di rete" sotto "Proprietà:" Seleziona "Valore:" nel riquadro di destra e inserisci il tuo indirizzo MAC ( indirizzo fisico) , che hai ricevuto quando hai inserito "ipconfig / all" comando nel prompt dei comandi.
  • Fare clic su "OK" per salvare le modifiche e vedere se questo aiuta a correggere l'errore "DNS server non risponde". C'è una maggiore possibilità che venga risolto se stavi utilizzando Google DNS prima di inserire manualmente l'indirizzo MAC.

Reimposta il tuo IP e cancella la cache DNS

Questo metodo include l'immissione e l'esecuzione dei comandi "netsh" e "ipcofig" nel prompt dei comandi.

Netsh è un'utilità di scripting della riga di comando che consente di visualizzare o modificare, localmente o in remoto, la configurazione di rete di un computer attualmente in esecuzione. Netsh fornisce anche una funzionalità di scripting che consente di eseguire un gruppo di comandi in modalità batch su un computer specificato.

Ipconfig è uno strumento della riga di comando che visualizza la configurazione corrente dello stack IP installato su un computer in rete. Utilizzando lo strumento, possiamo svuotare e ripristinare il contenuto della cache del resolver del client DNS e rinnovare la configurazione DHCP.

  • I comandi richiedono un prompt dei comandi con privilegi elevati aperto con privilegi di amministratore. Per aprire il prompt dei comandi con privilegi elevati, digita " prompt dei comandi " in Cerca e fai clic con il pulsante destro del mouse sul risultato "Prompt dei comandi". Scegli "Esegui come amministratore" per eseguirlo con privilegi di amministratore.

9

Quando selezioni "Esegui come amministratore", verrà visualizzato un messaggio di controllo dell'account utente che ti chiederà se consenti al prompt dei comandi di apportare modifiche al tuo computer. Fare clic su "Sì".

Apparirà un prompt dei comandi con privilegi elevati. Nella finestra del prompt dei comandi, digita questi comandi:

  • netsh int ip reset
  • ripristino di netsh winsock
  • ipconfig / flushdns
  • ipconfig / renew

Premere Invio sulla tastiera dopo aver immesso ogni comando. Quando tutti i comandi vengono eseguiti, riavvia il computer e verifica se questo aiuta a correggere l'errore "DNS server non risponde".

Avvia il computer in modalità provvisoria

La modalità provvisoria è una modalità di avvio della diagnostica nei sistemi operativi Windows utilizzata per ottenere un accesso limitato a Windows quando il sistema operativo non si avvia o non funziona normalmente. È l'opposto della modalità normale, che avvia Windows nel modo consueto. La modalità provvisoria è disponibile su Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 10 e la maggior parte delle versioni precedenti di Windows.

Uno dei passaggi più comuni durante la risoluzione dei problemi di un computer è l'avvio in modalità provvisoria. La modalità provvisoria avvia Windows in uno stato di base, utilizzando un set limitato di file e driver. Può aiutare a risolvere i problemi sul tuo computer. Leggi questo articolo su come avviare Windows 10 in modalità provvisoria.

Controlla se hai ancora problemi di connessione di rete quando Windows si avvia in modalità provvisoria. Se non ci sono problemi con la connessione di rete, probabilmente hai un software di terze parti installato in Windows che causa il problema. Le applicazioni di terze parti possono influenzare il DNS: quasi tutte le applicazioni relative alla rete o di sicurezza possono interferire con il DNS, quindi trova il software problematico e disinstallalo (o reinstallalo).

Aggiorna i tuoi driver

Per aggiornamento intendiamo che dovresti installare i driver della scheda di rete più recenti sul tuo computer. Questo problema potrebbe essere causato da un driver vecchio o errato. In questo caso, è necessario ottenere un driver aggiornato / nuovo per la scheda di rete. C'è un modo semplice per farlo automaticamente con Snappy Driver Installer. Avrai bisogno di un computer con una connessione Internet funzionante per scaricarlo.

Snappy Driver Installer (SDI) è un potente strumento di aggiornamento driver gratuito per Windows che può archiviare l'intera raccolta di driver offline. Avere driver offline offre a Snappy Driver Installer la possibilità di avere accesso ad aggiornamenti rapidi dei driver, anche se non è presente una connessione Internet attiva. Snappy Driver funziona con le versioni a 32 e 64 bit di Windows 10, Windows 8, Windows 7, Windows Vista e Windows XP. I driver vengono scaricati tramite Snappy Driver Installer in quelli che vengono chiamati driverpack, che sono solo raccolte (pacchetti) di driver per vari hardware come dispositivi audio, schede video, adattatori di rete ecc. Può anche mostrare driver duplicati e driver non validi e separa gli aggiornamenti che richiedono di riavviare il computer in modo che sia più facile distinguerli dal resto. Puoi scaricare Snappy Driver Installer da qui.

Dopo aver terminato l'aggiornamento e l'installazione dei driver, riavvia Windows 10 affinché abbiano effetto e prova a connetterti a Internet per vedere se funziona.

Puoi anche aggiornare i tuoi driver manualmente, ma avrai bisogno di un computer con una connessione Internet funzionante. Vai al sito Web del produttore della scheda di rete e scarica il driver più recente, copialo sull'unità USB. Vai a Gestione dispositivi (digita "Gestione dispositivi" in Cerca e aprilo). Espandi la sezione "Schede di rete", seleziona la scheda di rete, fai clic con il pulsante destro del mouse su di essa, quindi scegli "Aggiorna driver".

10

Ti verrà chiesto come vuoi cercare i driver e ti verranno fornite due opzioni: 1) per cercare automaticamente il software del driver aggiornato, e; 2) per cercare nel computer il software del driver. La prima opzione richiede una connessione Internet. Dato che hai problemi con la tua connessione Internet, scegli la seconda opzione. Individua il driver sull'unità USB e segui le istruzioni.
Una volta terminata l'installazione del driver nuovo / aggiornato, riavviare il computer affinché le modifiche abbiano effetto e verificare se il problema di connettività di rete è stato risolto.

Disabilita il tuo antivirus

L'errore "DNS server non risponde" può verificarsi a causa del software antivirus installato. Disattivarlo temporaneamente potrebbe aiutare a risolvere il problema. Se la disabilitazione del software antivirus risolve il problema, potresti prendere in considerazione l'idea di passare a un altro programma antivirus. Questo errore di solito si verifica quando hai installato un software antivirus di terze parti, ma non dovresti preoccuparti della tua sicurezza, poiché il software Windows Defender integrato dovrebbe essere adeguato.

Disabilita connessioni secondarie

Se hai più di una connessione di rete disponibile sul tuo computer, prova a disabilitare le altre connessioni e lascia abilitata solo la connessione corrente. Vai alle impostazioni della connessione di rete. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul menu Start e selezionare "Connessioni di rete", oppure andare su Impostazioni e fare clic su "Rete e Internet".

Nella finestra Impostazioni di rete e Internet, seleziona il tipo di connessione (nel nostro caso, "Ethernet") nel riquadro di sinistra, quindi fai clic su "Modifica le opzioni dell'adattatore" nel riquadro di destra.
Fare clic con il pulsante destro del mouse sull'altra connessione e selezionare "Disabilita" dal menu a discesa. Applicalo a tutte le connessioni secondarie.

Disabilitare la funzionalità peer-to-peer di Windows Update

Windows 10 ha una nuova funzionalità che aiuta a risparmiare la larghezza di banda del download. È un nuovo meccanismo di aggiornamento della consegna peer-to-peer (P2P). Utilizzando l'opzione P2P, puoi scaricare un aggiornamento di Windows una volta, quindi utilizzare quella macchina per diffondere l'aggiornamento a tutti i computer sulla tua rete locale, puoi anche scaricare gli aggiornamenti di Windows da altri utenti nella tua zona. Questa funzione può interferire con il DNS e disattivarla potrebbe correggere l'errore "DNS server non risponde". Per disabilitare questa funzione, vai su Impostazioni e seleziona "Aggiorna e sicurezza".

  • Individua "Opzioni avanzate" in "Impostazioni di aggiornamento" e fai clic su di esso.
  • Nella finestra delle opzioni avanzate, fare clic su "Ottimizzazione della consegna".
  • Nella finestra Ottimizzazione recapito, disattiva l'opzione "Consenti download da altri PC" attivando l'interruttore. Controlla se l'errore "DNS server non risponde" persiste.

Ci auguriamo che i metodi sopra descritti ti abbiano aiutato a correggere l'errore "DNS server non risponde" e ora sei in grado di connetterti a Internet senza problemi di connessione di rete. Se nessuna delle soluzioni precedenti ha funzionato, l'errore potrebbe essere causato dal provider di servizi Internet. Attendi che il tuo provider di servizi Internet risolva i problemi tecnici e prova a connetterti a Internet dopo poche ore.

You may also like...

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *